Una Sicilia con le idee chiare

In Sicilia per diversi eventi legati a percorsi di formazione alle scuole

Lo scorso mese ho avuto modo di andare in Sicilia per diversi eventi legati alla formazione alle scuole e a classi di diverso grado, soprattutto sul tema dei social network e del cyberbullismo.

Ho iniziato la mia permanenza in Sicilia dal Comune di Partanna, in cui, insieme al Sindaco Nicolò Catania,  al Vice sindaco Antonino Zinnanti e alla Giunta comunale ho fatto interventi di formazione alle scuole superiori, molto interessate al progetto dell’apprendimento. Ho avuto anche modo di essere presente durante la firma di un patto tra gli attori istituzionali e numerose eccellenze del territorio come la struttura avanguardistica, il G55, di cui ho parlato in un Blog post precedente,  che ha lo scopo di aiutare le persone ad entrare nell’era digitale ed avviare i giovani nelle nuove attività ad essa collegate  e di essere ospite insieme al candidato Premio Nobel per la medicina, Fabio Giannessi, che ha compiuto studi importanti sul tema lacrima ed emozioni. E’ stato davvero un onore per me! Infine, sono stato nel Comune di Castelvetrano dove  ho avuto modo di parlare alle classi delle scuole superiori sul tema del bullismo e la cosa più bella successa quel giorno è che alla fine tutti i ragazzi hanno presentato dei lavori fatti sul cyberbullismo, dei testi e delle poesie che mi hanno fatto vedere quanto il tema sia sentito ed importante per loro!

Se c’è un ricordo ed un proposito che ho portato con me dopo questa lunga ed appassionante esperienza è certamente la fiducia nelle nuove ed intelligentissime generazioni e alle scuole che stanno lavorando molto su questi progetti.

Avere senso critico nelle attività che si svolgono significa vedere anche le cose positive, perché tendiamo troppo spesso a vedere le cose che non vanno invece di notare le opportunità che il mondo ci riserva!!!!

Auguro a tutti buon lavoro!!

Commenti