umberto macchi

Formazione vs cyberbullismo!

La scorsa settimana sono stato alle scuderie del Castello Grifeo del Comune di Partanna, insieme al Sindaco @Nicolò Catania e al preside dell’Istituto Superiore “Dante Alighieri” @Francesca Accardo.

Il 25 gennaio il Comune ha organizzato due ore di formazione con 300 ragazzi di terza, quarta e quinta superiore per parlare di quanto sia importante il tema del bullismo attivo sui digital e sui social, quello che viene chiamato cyberbullismo. Nasce come una pessima abitudine e lo rimane, anche quando transita sulla rete, cambiando semplicemente il suo nome. Il bullismo è un fenomeno che per fortuna non include un numero elevatissimo di soggetti ed il bambino a casa impara grazie all’educazione ricevuta a controllare o cancellare quegli atti di violenza. Non diventa quindi una prassi quando l’adulto lo educa e gli da l’esempio corretto. Il problema subentra quando l’adulto non lo ferma o non educa. Durante la giornata abbiamo poi indagato su come ci si tutela dagli atti di bullismo, qual è la figura tipo del bullo e della vittima e come si può non essere vittima affrontando il problema. I ragazzi che hanno partecipato hanno tantissime opportunità, innanzitutto perché stanno uscendo dalla scuola nel mondo dei social e digital e in secondo luogo perché se è vero che esistono i bulli è altrettanto vero che esistono tantissimi ragazzi che si comportano bene e sono di esempio. Il pomeriggio invece ho incontrato i genitori insieme al Sindaco, alla Giunta comunale e all’Assessore alla Cultura e approfondito il problema dal punto di vista dell’adulto: bisogna riconoscere sia il bullo che la vittima, comprendere l’importanza di formarsi, valutare gli strumenti per farlo e infine apprendere!  A cosa è chiamato il genitore? Ad essere responsabile dei figli e di informarsi sul mondo digitale, perché il mondo dei social non lo conoscono per nulla o lo considerano come un realtà per perdi tempo sottovalutandone le potenzialità di business. In serata abbiamo chiuso con le aziende della zona e di quante opportunità ci sono per una città stupenda come Partanna, il sito di Selinunte, realtà attivissima e in cui ho visitato un complesso unico in Italia, il @G55.

Ma di questo vi parlerò nel prossimo articolo.

Commenti