discover people facebbok

Facebook e la funzione Discover People: una rivoluzione annunciata?

Forse avrai letto la notizia che mi ha ispirato questo articolo, apparsa inizialmente sul sito web TechCrunch.com: sembra che Facebook stia testando una nuova funzione chiamata Discover People, che potrebbe essere presto disponibile.

Di cosa si tratta?

A quanto pare, nelle intenzioni dei vertici del social americano, la novità dovrebbe permettere agli utenti di conoscere più facilmente persone a loro affini.

Concepita per l’applicazione Facebook mobile, Discover People individuerà coloro che partecipano agli eventi ai quali siamo interessati, lavorano per la stessa azienda o, semplicemente, vivono nella nostra zona di residenza.

Sei preoccupato per la tua privacy? Tranquillo! A quanto pare, per utilizzare l’opzione dovremo compilare alcune apposite sezioni del profilo, autorizzando così Discover People a includerci tra gli utenti disposti a fare nuove conoscenze.

Potremo così consultare i profili delle persone che Facebook riterrà a noi affini; loro saranno in grado di avere le stesse informazioni sul nostro conto. Se la nuova funzione non sarà di nostro interesse, basterà semplicemente non utilizzarla.

In un periodo di grande concorrenza tra i principali social, anche Mark Zuckerberg e il suo team cercano nuove funzionalità che inducano le persone a trascorrere più tempo su Facebook. Più utenti si connettono, più utenti potranno visualizzare gli annunci pubblicitari o crearne di nuovi a pagamento.

Però, leggendo tra le righe, dietro Discover People possiamo intravedere le tracce di un cambiamento profondo che sta interessando il mondo dei social media.

Ormai le persone sembrano essersi abituate alle solite dinamiche basate su una socialità puramente virtuale, della quale ormai conoscono fin troppo bene i limiti. Forse sarà capitato anche a te, ad esempio, di ricevere richieste di amicizia da persone sconosciute, o di iscriverti a gruppi dedicati ai tuoi interessi senza tuttavia fare conoscenze interessanti.

Così, Discover People sembra una funzione creata proprio per superare tali inconvenienti e ritornare, forse, all’idea originale che ha dato vita al concetto di social network: servirsi di uno strumento virtuale per arricchire la propria vita sociale.

Scoprendo infatti chi andrà al concerto che ci interessa, chi frequenta gli stessi locali che frequentiamo o svolge la stessa professione nella nostra area, potremmo imbatterci in persone che hanno in comune con noi qualcosa di più di due o tre contatti.

Se stai pensando che tale sistema possa divenire anche un nuovo, efficace strumento di marketing per Facebook, non mi sento di contraddirti: è probabile che gli utenti di Discover People, indicando chiaramente come trascorrono il tempo libero, forniscano dati commerciali utili ai brand e alle aziende.

Tuttavia, preferisco soffermarmi sul significato di cambiamento che intravedo dietro questa svolta. Un cambiamento che potrebbe raccontare il passaggio dai social come fine (mi connetto per aggiornare il mio profilo e creare una bella immagine virtuale di me) ai social come mezzo (mi connetto per crearmi una vita sociale anche fuori dalle mura domestiche).

Certo, la funzione deve essere ancora lanciata davvero; per ora sembra che sia apparsa solo in fase di test ad alcuni utenti della app. Saranno i fatti a dimostrarne la reale efficacia, ma al momento rappresenta sicuramente una novità da tenere d’occhio. Sei pronto a metterti in gioco?

Commenti