Schermata 2014-04-08 alle 10.02.04

Cade aereo e lui fa “selfie”!! La pensi come me?

Ebbene si !!  è incredibile pensare che una persona abbia il sangue freddo di riprendere il suo incidente aereo !!!  pensavamo di averle viste tutte..invece!!

L’autore di questa avventura è Ferdinad Puentes, il quale si trova nell’aereo  che appena partito dall’aeroporto ha una avaria ed è costretto ad ammarare.

Ferdinand riprende tutto l’accaduto, dalla discesa in mare all’ammaraggio e dopo esserne uscito incolume, una volta al sicuro sulla scialuppa di salvataggio scatta la “selfie” che lo renderà famoso e che sta facendo il giro del mondo, il primo nella storia a postare su Facebook una selfie da superstite di un disastro aereo!!!

 

Ora guardate il video e dopo averlo visto vediamo se anche voi la pensate come me!!  😉

 

http:/[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Xm8IIyjNwWw]

 

Visto il video? Anche voi avete delle domande? O avete vissuto il dramma emotivamente?!!

Certo le immagini sono forti se si vivono intensamente, con trasporto per la disgrazia cui si sta assistendo, tuttavia mi ronzano alcuni dubbi su quanto abbiamo visto:

1)  io non ho mai visto un passeggero di un aereo con la telecamera professionale montata sul cappello durante il viaggio!!

2) dove ha messo la telecamera una volta tratto in salvo ?!

3) come ha fatto a togliere la telecamera e mettere un bel cappellino asciutto!

4) dove sono le scene di panico e disperazione che normalmente colpiscono i passeggeri di un aereo che sta precipitando?!

5) perché la persona di colore sulla sinistra attende con interesse e si regge solo con una mano attendendo il fatidico colpo finale invece di urlare?!

 

Schermata 2014-04-08 alle 10.02.04

 

Domande ne avrei ancora ma la cosa che volevo sottolineare con questo post è la facilità di viralizzazione di immagini e video che in poco tempo fanno il giro del mondo e ingaggiano milioni di persone ed anche la velocità con cui una persona, un marchio, una azienda riescono attraverso di esso ad avere le attenzioni di milioni di persone.

Non so quale fosse l’obiettivo del nostro “eroe”, non so se sia stato preparato tutto ad arte o se sia un complotto come affermano alcuni siti, ma certamente adesso è  “famoso”,  infatti la notizia e la sua fatidica “selfie” è andata nei TG di tutto il mondo in prima serata, gratuitamente!!

Il mio non è un invito a fare pazzie o rischiare la vita per diventare” virali”, ma vuol essere un invito ad essere creativi, a buttarvi nel mare dei video e delle immagini con lo scopo di virilizzare attraverso di essi il vostro logo la vostra azienda per superare la crisi.

…e se fosse fake!?…riguarda il video ora..!  😉

 

Commenti